Le 5 migliori auto da guidare in Forza Horizon 4 con un volante

In genere, gli appassionati di Forza Horizon 4 sconsigliano di utilizzare un volante durante una sessione di gioco, in quanto pare che l’esperienza di guida sia stata studiata prevalentemente per controller.

Un caso eclatante è quello del controsterzo: essendo tarato per il joystick, che in un decimo di secondo permette di passare da “tutto sterzato” verso destra a “tutto sterzato” verso sinistra, è spesso impossibile recuperare l’auto senza uscire di strada, con il volante, appena le ruote posteriori perdono aderenza.

Ci sono però alcune auto che regalano un’esperienza piacevole anche se guidate con un volante: ne abbiamo selezionate 5, di tipologie ed epoche differenti.

McLaren F1

L’hypercar più originale ed innovativa degli anni ’90 risulta particolarmente gratificante da guidare, per diverse ragioni.

Innanzitutto, il sedile del guidatore è in posizione centrale, e regala una prospettiva unica del manto stradale.

A questo si aggiunge il sound, celestiale quando i giri motore superano i 6.000, ed il buon feeling dello sterzo, chiaro e diretto, che permette di pennellare bene le curve anche ad alta velocità.

Ford Focus RS

In Forza Horizon 4, vi sono auto verso le quali sono state dedicate maggiori attenzioni da parte degli sviluppatori durante la creazione del videogioco.

Una di queste è chiaramente la Ford Focus RS: guidandola anche con un volante, si percepisce che il suo comportamento dimanico trascende quello arcade e stereotipato di altre compatte sportive presenti nel gioco, ed è una delle poche auto che fanno sentire la differenza tra asfalto e sterrato.

Il terreno ideale per godersela appieno sono quindi gli sterrati, che fortunatamente non mancano nel gioco.

Lamborghini Murcielago SV

Una delle più belle auto da guidare in Forza Motorsport 7 è la Murcielago SV, che entra di diritto anche nella top 5 del “cugino” arcade.

Il sound del V12 è uno dei migliori riprodotti nel gioco, e la guidabilità non è da meno: in rettilineo è un razzo, in curva può entrare a velocità elevate senza scomporsi e senza sottosterzare.

Non è particolarmente competitiva all’interno della sua categoria (una 488 guidata con controller la brucia), ma dinamicamente parlando è quella che, nel gioco, regala maggiori soddisfazioni.

Mazda MX-5 NA

La prima generazione della Mazda MX-5 è un must in Forza Horizon 4, sia per chi ama correre per le strade virtuali del Regno Unito, sia per chi preferisce sbizzarrirsi in modifiche di ogni tipo.

Il motore non è particolarmente rabbioso, ma con qualche potenziamento questa Mazda può diventare un vero e proprio go-kart per sfrecciare per le tortuose stradine inglesi.

Esagerando con i potenziamenti, diventa un mostro da drift, quasi inguidabile con il volante, ma molto divertente con il controller.

Ford F-150 Raptor

Forza Horizon 4 non è solo guida ad alta velocità: ci sono tanti percorsi fuoristrada molto interessanti, come il percorso “sfangatori 4×4”.

Teoricamente, si potrebbe fare offroad con una qualunque supercar e sfrecciare a 150 chilometri orari sul fango, ma per vivere un’esperienza più verosimile serve un fuoristrada duro e puro, come il Raptor.

Affrontare percorsi impervi con questo pick-up sportivo è molto piacevole, anche se le velocità non sono alte: si sentono le ruote che “pattinano” sul fango, si perde l’aderenza sul ghiaccio, si deve regolare la velocità in discesa…