Pagelle di metà stagione Formula 1 2020: Haas

Introduzione (l’articolo prosegue dopo la lista)

Quest’anno è ormai mediaticamente caratterizzato dalle sfortune che si è portato con sé. Gennaio ha debuttato con i catastrofici incendi dell’estate australiana, un disastro che nel mese di marzo ha lasciato il passo al famigerato Coronavirus, passando per una terza guerra mondiale sfiorata a febbraio.

Un 2020 bizzarro che ha interagito con la Formula Uno al punto tale da plasmarle quasi un nuovo volto, tramite la raccolta fondi realizzata a sostegno dell’Australia e tramite la nettissima presa di posizione del Circus nell’orbita del movimento “Black lives matter”.

Tuttavia, è nel confusionario weekend di apertura in Australia che si è consumato l’impatto frontale tra Formula Uno e 2020. L’inizio di campionato slitta così al 5 luglio con un calendario accorciato che, salvo sorprese, dovrebbe chiudersi ad Abu Dhabi con il round numero 17.

Eccoci quindi dopo l’ottava gara a proporvi le classifiche di metà stagione 2020.

Pagelle team per team:

  1. Mercedes AMG Petronas
  2. Red Bull Racing
  3. Scuderia Ferrari
  4. Racing Point
  5. McLaren
  6. Renault
  7. Alpha Tauri
  8. Sauber Alfa Romeo Racing
  9. Haas
  10. Williams

Haas

Grosjean 5: Il pilota franco-svizzero sembra aver ormai perso ogni possibilità di muoversi verso l’alto nella griglia. Sebbene non abbia ancora combinato grossi pasticci in pista come negli anni passati, non ha nemmeno mostrato particolare velocità e competitività.

Gli unici momenti in cui le telecamere si sono ricordate di lui sono stati per inquadrare le sue manovre al limite della sportività (vedi GP del 70°
anniversario), le stesse che fanno di lui un pilota comunemente reputato come fallace e pericoloso.

Posizione in classifica piloti: 20° con 0 punti


Magnussen 6: il discorso è molto simile a quello del compagno di squadra davanti al quale riesce però ad imporsi con modesta frequenza. Come Romain, anche Kevin si conferma un pilota poco sportivo e troppo poco veloce per la sua esperienza.

Posizione in classifica piloti: 17° con un punto.


Haas 5 : Il team a stelle e strisce prosegue la sua crisi iniziata nell’anno precedente. Come per Alfa Romeo la situazione è maggiormente aggravata dalla Power Unit Ferrari che però non è l’unica causa. La VF-20 non è stata degnata di grandi attenzioni come la vettura della Racing Point, in molti hanno però notato che la monoposto del team americano è anch’essa una copia di un’auto 2019, precisamente della SF-90 di Ferrari.

Tuttavia, a differenza del team rosa, pare che in Haas non siano riusciti a copiare da Ferrari il libretto di istruzioni e per ciò non risultano in grado di emulare le prestazioni del cavallino rampante stazionando in classifica dietro all’Alfa Romeo.

Posizione in classifica costruttori: 9° con un punto
Gara: Gro 1 – 3 Mag
Qualifiche: Gro 3 – 4 Mag
% punti team: Gro 0% – 100% Mag

Di:

Alberto Malinverno