Pagelle di metà stagione Formula 1 2020: Alfa Romeo

Introduzione (l’articolo prosegue dopo la lista)

Quest’anno è ormai mediaticamente caratterizzato dalle sfortune che si è portato con sé. Gennaio ha debuttato con i catastrofici incendi dell’estate australiana, un disastro che nel mese di marzo ha lasciato il passo al famigerato Coronavirus, passando per una terza guerra mondiale sfiorata a febbraio.

Un 2020 bizzarro che ha interagito con la Formula Uno al punto tale da plasmarle quasi un nuovo volto, tramite la raccolta fondi realizzata a sostegno dell’Australia e tramite la nettissima presa di posizione del Circus nell’orbita del movimento “Black lives matter”.

Tuttavia, è nel confusionario weekend di apertura in Australia che si è consumato l’impatto frontale tra Formula Uno e 2020. L’inizio di campionato slitta così al 5 luglio con un calendario accorciato che, salvo sorprese, dovrebbe chiudersi ad Abu Dhabi con il round numero 17.

Eccoci quindi dopo l’ottava gara a proporvi le classifiche di metà stagione 2020.

Pagelle team per team:

  1. Mercedes AMG Petronas
  2. Red Bull Racing
  3. Scuderia Ferrari
  4. Racing Point
  5. McLaren
  6. Renault
  7. Alpha Tauri
  8. Sauber Alfa Romeo Racing
  9. Haas
  10. Williams

Alfa Romeo

Raikkonen 7: il vecchietto del Circus sembra iniziare ad accusare il colpo degli anni. Rispetto all’anno precedente, dove sembrava rinato il Kimi dei tempi Lotus, stiamo assistendo a prestazioni del finlandese meste e poco degne di nota.

Complice di ciò una vettura non all’altezza, né di un campione del mondo, né all’altezza delle aspettative di centro gruppo.

Posizione in classifica piloti: 19° con 0 punti


Giovinazzi 7: il pugliese di Martinafranca è decisamente migliorato rispetto all’anno precedente in cui ha decisamente patito il compagno di squadra. È però anche vero che serve dimostrare di essere superiori ad un quarantenne prossimo al ritiro per poter mantenere il posto riservato in Alfa ai giovani dell’Accademy.

Nella campagna 2019 Antonio si è distino per una seconda parte di stagione estremamente solida; se saprà ripetersi, potrà finalmente imporsi sul finlandese e, eventualmente, ambire ad un posto a Maranello.

Posizione in classifica piloti: 16° con 2 punti


Alfa Romeo 5.5: Sulla macchina di quest’anno il marchio di Arese non sta purtroppo facendosi bella pubblicità. Come tutti i team motorizzati Ferrari, l’Alfa Romeo sta patendo enormemente il gap di potenza dagli altri motoristi, arrivando, in alcune gare, al punto di contendersi il ruolo di cenerentola della serie con la Williams.

È però innegabile che il potenziale della combo Alfa-Sauber sia nettamente superiore ai risultati prodotti. A salvare un po’ il tutto ci sono i 2 punti in classifica conquistati dal nostro Antonio Giovinazzi.

Posizione in classifica costruttori: 8° con 2 punti
Gara: Rai 7 – 2 Gio
Qualifiche: Rai 4 – 4 Gio
% punti del team: Rai 0% – 100% Gio

Testo:

Alberto Malinverno