Pagelle di metà anno Formula 1 2020: Alpha Tauri

Introduzione (l’articolo prosegue dopo la lista)

Quest’anno è ormai mediaticamente caratterizzato dalle sfortune che si è portato con sé. Gennaio ha debuttato con i catastrofici incendi dell’estate australiana, un disastro che nel mese di marzo ha lasciato il passo al famigerato Coronavirus, passando per una terza guerra mondiale sfiorata a febbraio.

Un 2020 bizzarro che ha interagito con la Formula Uno al punto tale da plasmarle quasi un nuovo volto, tramite la raccolta fondi realizzata a sostegno dell’Australia e tramite la nettissima presa di posizione del Circus nell’orbita del movimento “Black lives matter”.

Tuttavia, è nel confusionario weekend di apertura in Australia che si è consumato l’impatto frontale tra Formula Uno e 2020. L’inizio di campionato slitta così al 5 luglio con un calendario accorciato che, salvo sorprese, dovrebbe chiudersi ad Abu Dhabi con il round numero 17.

Eccoci quindi dopo l’ottava gara a proporvi le classifiche di metà stagione 2020.

Pagelle team per team:

  1. Mercedes AMG Petronas
  2. Red Bull Racing
  3. Scuderia Ferrari
  4. Racing Point
  5. McLaren
  6. Renault
  7. Alpha Tauri
  8. Sauber Alfa Romeo Racing
  9. Haas
  10. Williams

Alpha Tauri

Gasly 9: il francese si conferma il pilota che abbiamo visto tutti nel 2018 e si esalta con la straordinaria vittoria a Monza.

Veloce, costante ed affidabile. Meriterebbe di nuovo una chance in un top team. La prima squadra della galassia Red Bull potrebbe non essere però la via migliore a causa di una vettura guidabile solo da Max Verstappen…

Posizione in classifica piloti: 8° con 43 punti


Kvyat 5: il Russo è un pilota di indubbio talento ma, attualmente, il suo ruolo in scuderia è unicamente utile a tenere in caldo il sedile per il prossimo rampollo RedBull.

Inoltre, le frequenti sconfitte nella battaglia interna al team non favoriscono né un cambio di rotta, né la possibilità di approdare in qualche altro team.

Posizione in classifica piloti: 15° con 4 punti

AlphaTauri 6+: la rinominata scuderia Toro Rosso non ha sfigurato al debutto con in nuovi colori, tuttavia le prestazioni di questa stagione sono più un mantenimento che un miglioramento di quelle del passato campionato. Non distinguendosi né per alti né per bassi, la sufficienza anonima è l’unico voto plausibile per questa squadra.

Posizione in classifica costruttori: 7° con 47 punti
Gara: Gas 4 – 2 Kvy
Qualifiche: Gas 7 – 1 Kvy
% punti del team: Gas 91% – 9% Kvy