Pagelle di metà anno in Formula 1: team Mercedes AMG Petronas

Introduzione (l’articolo prosegue dopo la lista)

Quest’anno è ormai mediaticamente caratterizzato dalle sfortune che si è portato con sé. Gennaio ha debuttato con i catastrofici incendi dell’estate australiana, un disastro che nel mese di marzo ha lasciato il passo al famigerato Coronavirus, passando per una terza guerra mondiale sfiorata a febbraio.

Un 2020 bizzarro che ha interagito con la Formula Uno al punto tale da plasmarle quasi un nuovo volto, tramite la raccolta fondi realizzata a sostegno dell’Australia e tramite la nettissima presa di posizione del Circus nell’orbita del movimento “Black lives matter”.

Tuttavia, è nel confusionario weekend di apertura in Australia che si è consumato l’impatto frontale tra Formula Uno e 2020. L’inizio di campionato slitta così al 5 luglio con un calendario accorciato che, salvo sorprese, dovrebbe chiudersi ad Abu Dhabi con il round numero 17.

Eccoci quindi dopo l’ottava gara a proporvi le classifiche di metà stagione 2020.

Pagelle team per team:

  1. Mercedes AMG Petronas
  2. Red Bull Racing
  3. Scuderia Ferrari
  4. Racing Point
  5. McLaren
  6. Renault
  7. Alpha Tauri
  8. Sauber Alfa Romeo Racing
  9. Haas
  10. Williams

Mercedes AMG Petronas:


Hamilton 10: Dopo aver demolito per il secondo anno di fila il profilo psicologico del suo compagno di scuderia, Lewis sembra ora non aver ostacoli nella sua corsa al settimo titolo mondiale che aprirebbe al Re del circus un nuovissimo posto nella storia di questo sport.

Ciononostante, sembra mancare quella cattiveria che sembrava serpeggiare in lui a inizio stagione; la stessa cattiveria che abbiamo visto in pista quando a fargli compagnia nei box c’era un certo Rosberg… per lui quindi niente lode.

Posizione in classifica piloti: 1° con 165 punti


Bottas 7: come l’anno scorso apre il campionato con una grinta completamente nuova che però svanisce di nuovo dopo poche gare.

Fronteggia in casa colui che è probabilmente il pilota più forte in griglia, ma senza ricevere umiliazioni. Le gerarchie, salvo imprevisti, sono però ormai definite e a Valtteri spetta ormai il ruolo di scudiero.

Le sue prestazioni in pista non sembrano impensierire Hamilton nella corsa al titolo.

Posizione in classifica piloti: 2° con 117 punti


Mercedes 10 e lode: questa squadra è ormai una macchina da guerra. Quando sembra aver raggiunto la massima vetta prestazionale decide di perseguire la sua ascesa inventando una macchina che lascia le briciole agli avversari e che ha come ciliegina il DAS; quest’ultima innovazione funge da monito per tutti gli
altri team : “Mercedes non si ferma davanti a nulla”.

Il compito, ora, è rimanere imbattibili anche con la mappatura unica, cosa non scontata dopo Monza, e mantenere la lode fino al termine del campionato.

Posizione in classifica costruttori: 1° con 281

Confronto compagni di team:

Gara: Ham 6 – 2 Bott
Qualifica: Ham 6 – 2 Bott
% punti del team: Ham 58% – 42%

Di:

Alberto Malinverno