Pagelle di metà anno Formula 1 2020: Red Bull Racing

Introduzione (l’articolo prosegue dopo la lista)

Quest’anno è ormai mediaticamente caratterizzato dalle sfortune che si è portato con sé. Gennaio ha debuttato con i catastrofici incendi dell’estate australiana, un disastro che nel mese di marzo ha lasciato il passo al famigerato Coronavirus, passando per una terza guerra mondiale sfiorata a febbraio.

Un 2020 bizzarro che ha interagito con la Formula Uno al punto tale da plasmarle quasi un nuovo volto, tramite la raccolta fondi realizzata a sostegno dell’Australia e tramite la nettissima presa di posizione del Circus nell’orbita del movimento “Black lives matter”.

Tuttavia, è nel confusionario weekend di apertura in Australia che si è consumato l’impatto frontale tra Formula Uno e 2020. L’inizio di campionato slitta così al 5 luglio con un calendario accorciato che, salvo sorprese, dovrebbe chiudersi ad Abu Dhabi con il round numero 17.

Eccoci quindi dopo l’ottava gara a proporvi le classifiche di metà stagione 2020.

Pagelle team per team:

  1. Mercedes AMG Petronas
  2. Red Bull Racing
  3. Scuderia Ferrari
  4. Racing Point
  5. McLaren
  6. Renault
  7. Alpha Tauri
  8. Sauber Alfa Romeo Racing
  9. Haas
  10. Williams

 

Red Bull:

Max Verstappen of Aston Martin Red Bull Racing poses for a portrait // Dustin Snipes/Red Bull Content Pool // SI202002140578 // Usage for editorial use only //

Verstappen 10: L’olandese è ormai l’uomo squadra del team austriaco e pare regger molto bene questa pressione.

È estremamente giovane, eppure il suo bagaglio d’esperienza fa ormai sembrare un ricordo lontano il ragazzino imberbe e fallace di qualche anno fa.

Inoltre, Max è l’unico pilota della griglia che può mpensierire le frecce d’argento all’inizio di ogni weekend.

Posizione in classifica piloti: 3° con 110 punti

Albon 6: probabilmente molti di voi saranno in disaccordo con la valutazione di questo pilota. In questa
prima metà di campionato Alex si è sempre dimostrato più lento del compagno di squadra, venendo
doppiato da Verstappen nel GP di Spagna.

Tuttavia, personalmente non reputo il pilota tailandese come la causa di tutti i suoi mali. Probabilmente si trova a guidare una macchina non pensata per lui e con essa cerca di fare il suo meglio.

Un copione già visto nel 2019 con Gasly che tornato in Toro Rosso, rinominata Alpha Tauri, ha ripreso ad essere il Pierre che tutti conoscevamo. Per Albon un 6 sulla fiducia.

Posizione in classifica piloti: 6° con 48 punti

Red Bull 7.5: voto più che discreto per la casa delle lattine. Valutazione frutto della presunta disparità di attenzioni riservate ai propri piloti. Purtroppo, se si vuole essere competitivi tra i costruttori, si deve costruire una macchina che non assecondi le capacità di uno solo dei due piloti.

Posizione in classifica costruttori: 2° con 158 punti

Confronto compagni di team:
Gara: Ver 6 – 0 Alb
Qualifica: Ver 8 – 0 Alb
% punti del team: Ver 70% – Alb 30%

Autore:

Alberto Malinverno