Risultati inaspettati e poco logici in Top Drives? Ecco perchè capita di perdere contro auto più scarse.

Quante volte ti è capitato di perdere una gara in Top Drives contro una vettura peggiore della tua, a parità di gomme, senza capire il motivo? Un bug? Un errore? Qualcuno usa hack e mod?

In questo articolo, grazie a numerosi esempi in costante aggiornamento, scoprirai perchè si perdono gare contro auto più scarse in Top Drives, e come usare questo fenomeno a proprio vantaggio. Buona lettura!

Sulla striscia da mezzo miglio, una Chevrolet Camaro Z/28 con potenziamento 4/9, 3/9, 3/9 vince contro una Fiat Turbina 3/9, 3/9, 3/9, nonostante la Fiat abbia una velocità massima superiore ed un’accelerazione migliore. Motivo dichiarato? Accelerazione intermedia, ossia la capacità di una vettura di continuare ad accelerare fino alla linea del traguardo, migliore.

Una Ford Escort senza potenziamenti sul circuito “ponte di Tokyo” può vincere contro una Renault Sport Megane 2.0 dCi 175, potenziata 3/9, 3/9, 3/9, pur essendo decisamente inferiore secondo le statistiche fornite dal gioco. Motivo dichiarato? Migliore accelerazione intermedia (vedi sopra), e massa inferiore.

Se potenziata 3/9, 3/9, 3/9, invece, vince contro una GMC Denali XT sul tracciato “Circuito di Tokyo”, nonostante sia molto più lenta nello 0-60 e meno agile. Motivo dichiarato? Velocità massima superiore (125 contro 126 mph). Probabilmente, però, anche l’accelerazione intermedia e la massa inferiore hanno interferito.

Sul circuito veloce, sotto la pioggia, la Citroen C6 V6 batte la Citroen C5 V6, nonostante sia più pesante, poco più agile e molto meno scattante. Motivo dichiarato? Controllo trazione. La C6 ne è dotata, la C5 no, e ciò gioca un ruolo decisivo sul bagnato. Pertanto, la stragrande maggioranza delle vetture con pneumatici standard senza controllo trazione sono inutili…

 

Nel test di slalom, una Alfa Romeo Giulia TZ 699 vince contro una Alfa Romeo Disco Volante 333, grazie alla sua massa ridotta. A prima vista, nessuno ci avrebbe scommesso…

 

Dimenticatevi di motore o telaio: su terra bagnata, ciò che conta sono pneumatici e trazione. Per questo motivo, una Citroen Mehari poco potenziata riesce a sconfiggere una Porsche 918 Spyder sul test forza-g.

 

Su bagnato, le carte si rimescolano, e può capitare che vetture sportive prevalgano su vere e proprie supercar. In questo caso, grazie alla sua massa ridotta la piccola Lotus Elise Sport 135 riesce ad umiliare una McLaren MP4-12C sul test di slalom su asfalto bagnato.

 

A volte non bastano i soldi per vincere ogni gara in Top Drives, bisogna anche saperli spendere. Ed in questo caso, vediamo come sia meglio spenderli per potenziare una Subaru XT di classe D, piuttosto che per una BMW 640i XDrive Gran Coupè, almeno per affrontare uno slalom su bagnato.

 

Una Honda CR-V 1.5 può battere una BMW X3 di classe superiore sulla strada tortuosa innevata. Non è chiaro come riesca a vincere, dato che la differenza tra le masse delle due vetture è di soli 100 chilogrammi, mentre le prestazioni teoriche sono nettamente a favore della Tedesca. Risultato impressionante.

 

Su terra bagnata, la trazione integrale è fondamentale, ma non basta. Grazie a pneumatici per ogni superficie, la Ford Ranger potenziata al massimo può battere sulla strada tortuosa di montagna su terra bagnata la Bugatti Veyron 16.4 Super Sport.

 

Nelle drag-race, l’accelerazione intermedia è fondamentale. Ecco una dimostrazione pratica, offerta da Mercedes-Benz. La CLS 400 che otteniamo tutti nella carriera viene umiliata sul dritto dalla vecchia E500, anche nello 0-120 mph, nonostante specifiche nettamente migliori sulla carta.

 

La Chevrolet Trailbazer SS è una delle migliori fuoristrada del gioco, specialmente sul rettilineo. Nello 0-100-0, però, viene battuta dalla meno scattante Jaguar F-Pace 3.0 D, per… dei motivi.

 

Questa è dura da spiegare… Una McLaren MP4-12C 366 perde sul test di slalom contro una BMW Z4 M Coupe 699, su asfalto bagnato. Il motivo, forse, è dato dalle minori dimensioni.

 

In una scalata, anche se su asfalto, conta molto l’altezza da terra. Per questo motivo, una BMW X6 M 333 batte una Chevrolet Camaro Z/28 333, nonostante specifiche nettamente inferiori.

 

Le auto da rally hanno reso praticamente inutili i SUV, e questa immagine ne è la dimostrazione pratica. La poderosa Datsun 240Z, infatti, straccia anche una X3 M40i di classe A potenziata (inutilmente) al massimo, sul circuito “canyon” nell’ambientazione “Colorado”.

 

Nel test di slalom, la bestiale Renault Twizy F1 potenziata 669 batte persino una Mercedes-Benz E500, nonostante specifiche tecniche assolutamente inferiori. Il segreto sta nella massa irrisoria.

 

La Datsun 240Z Rally Car è così potente da battere sullo slalom di montagna la Peugeot 405 T16 Pikes Peak, di classe S, trazione integrale, pneumatici ogni-superficie e specifiche tecniche incomparabili. Merito degli pneumatici off-road della Datsun.

 

Una piccola Porsche 550 Spyder vince contro la Mercedes-AMG SLK Black Series nel test di slalom, nonostante sia inferiore sulla carta. Nello slalom, ciò che conta è la massa.

 

Sul rettilineo da un miglio, la Porsche 935 Moby Dick e la Ruf CTR3 Clubsport si eguagliano, nonostante la seconda abbia una velocità massima ben più elevata. Motivo? Accelerazione intermedia, ovviamente.

 

Nel test di slalom, la Mazda 6 MPS potenziata 699 batte la BMW M6, se potenziata 333. Il motivo sta nella minore massa.

 

Sorprendentemente, nello slalom su bagnato la Mercedes Classe A 180d batte la Mercedes C250d, grazie alla sua massa inferiore. Strano, ma vero.

 

Nel test di slalom, un’altra vettura che vince grazie alla propria massa ridotta è questa Chevrolet Code T30R potenziata 699. La vittima è una Chevrolet Camaro ZL1.

 

Le due regine dello slalom su bagnato, sfidandosi, portano ad un esito sorprendente in questo caso particolare. Da un lato abbiamo una Lotus Elan 699, dall’altro una Caterham Sevem 270 di serie, e nonostante l’accelerazione decisamente inferiore, la Lotus vince per un soffio.

 

Il peso può influire anche in una drag race, se è breve e su bagnato. Lo dimostra questa Honda Beat 699, che sul quarto di miglio batte la Ford Fiesta XR2, nonostante una peggiore accelerazione. E che distacco, ben 5 secondi!

 

Su ghiaccio, il peso fa la differenza. Vediamo infatti una GMC Acadia potenziata al massimo vince contro una Cadillac Escalade ugualmente maxata, ma con specifiche nettamente superiori.

 

Nella scalata, l’altezza da terra non è solo importante, è proprio fondamentale. Ammirate i suoi devastanti effetti osservando questa vittoria perpetrata da una Chevrolet Tahoe 996 ai danni di una povera 730d, umiliata con 7 secondi di distacco.

 

La potenza è nulla, senza il controllo. Questo slogan, che probabilmente vi esce dalle orecchie, può essere applicato anche a questa strana corsa, in cui una umile Nissan Terrano II batte una Ruf Dakar su ghiaccio.

 

Più l’auto è potenziata, più è scarsa? Nel caso del test di slalom, una Caterham JPE potenziata 636 perde contro un’altra identica, potenziata 336. Il motivo? Potenziando il motore, la massa aumenta. O almeno, così giustifica Hutch.

 

La Lotus Elise 111S è stata declassata al livello C, ma non si arrende, e grazie alla sua ottima accelerazione intermedia straccia sul circuito veloce la Volkswagen Golf R di classe S e di specifiche teoricamente superiori. Ritroveremo presto questa Lotus nella classe B…

 

Nello slalom della foresta, una Volkswagen Touareg 699 vince per un soffio contro la BMW X3 35d, nonostante sia di classe A e sia teoricamente imparagonabile. Motivo? Peso…

 

Il test forza G su sabbia è un vero banco di prova per i fuoristrada. Pertanto, una Infiniti FX35 può battere una Porsche Cayenne Turbo, se la prima è 699 e la seconda 333.

 

Un’altra vittima del test di slalom è la bestiale Lotus Evora GTE Road Car, una delle auto più agili del gioco, che perde contro una Lotus Esprit S4 maxata senza alcun motivo reale. Si tratta di un fastidioso bug, che speriamo sia risolto presto.

 

Con quest’ultimo sorprendente risultato, siamo giunti alla fine dell’articolo. Se vi è piaciuto, e vi è servito, continuate a seguirci per articoli sempre nuovi su Top Drives, e non solo…

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Top Drives si aggiorna: arrivano le automobili italiane! Quali sono le migliori?

Abbiamo aperto pacchetti ceramici per 3 milioni di crediti in Top Drives. Cosa abbiamo trovato?

Top Drives migliori auto. Rassegna delle migliori auto in Top Drives.

Tutte le cose che devi sapere per vincere ogni gara su Top Drives

Come vincere la sfida Monaco 10 in Top Drives. Guida e trucchi per vincere la sfida finale di Top Drives ed ottenere la potentissima McLaren Mp4-12C

Top Drives cosa fare dopo aver terminato la carriera

Top Drives come vincere gli eventi. Guida per vincere ogni evento in Top Drives ed ottenere sempre ricchissimi premi.