Alpine A110 SportsX: il primo crossover a motore centrale.

La Alpine A110 è stata presentata da Renault nel 2018, per omaggiare l’omonima vettura che a partire dagli anni ’60 ha saputo affascinare generazioni di appassionati.

La prima generazione della A110, però, non era celebre solo per le sue doti da stradale, anzi. Il mito della Alpine si è infatti consacrato sullo sterrato, terreno che le ha permesso di vincere il Campionato Mondiale di rally nel 1973, dopo aver raggiunto il primo gradino del podio in Portogallo, Marocco, Francia, Grecia e Monte Carlo.

Per pagare il dovuto tributo alla vettura che ha reso il marchio “Alpine” famoso nel mondo, Renault ha presentato il 29 Gennaio 2020 la nuova Alpine A110 SportsX, versione adatta al fuoristrada dell’unica coupè francese a listino.

Fotografo: Antony Villain

Le modifiche apportate richiamano la vettura che vinse il Rally di Monte Carlo del 1973: carreggiate allargate di 80 mm ed assetto rialzato di 60 mm. Sono stati inoltre ridisegnati il paraurti anteriore (anticipa forse un restyling?) e posteriore, sono state aggiunte delle minigonne adatte al fuoristrada, i fendinebbia anteriori sono stati coperti da una croce in pieno stile “racing” ed è stata fissata una coppia di sci sul lunotto posteriore. La verniciatura, curiosamente, non è dell’azzurro tipico della A110, ma è stata scelta una livrea bicolore bianco-nera.

La vettura si basa sulla versione Pure della Alpine A110, e ciò significa che sotto il cofano troviamo un 4 cilindri 1.8 sovralimentato da 248 CV e 320 Nm di coppia. Le prestazioni, quindi, saranno leggermente inferiori rispetto alla vettura di serie (250 km/h di velocità massima e 0-100 in 4.5 secondi), per via dell’assetto rialzato e degli pneumatici da fuoristrada.

Difetti? Non verrà prodotta. Dopo la Jaguar F-Type Rally e la Lamborghini Huracàn Sterrato, ecco quindi un’altra coupè-fuoristrada in esemplare unico.

Fotogallery