Rubrica TUNING Yuk4woo: Gennaio 2020

Benvenuti alla prima edizione della rubrica dedicata al tuning di Yuk4woo.com!

In un periodo di leasing e noleggi a lungo termine, guida autonoma e mobilità sostenibile, parlare di tuning potrebbe apparire anacronistico, se non addirittura politicamente scorretto, e per questo motivo la copertura mediatica riguardo questo settore è sempre più limitata.

Ma mentre una parte del mondo sogna di cambiare auto ogni anno tramite soluzioni di leasing, si sposta con car sharing e sogna un futuro in cui le auto siano parallelepipedi pieni di schermi che si muovono autonomamente, ce n’è un’altra ancora legata a quelle scatole in vetro ed acciaio che regalano un’impagabile sensazione di libertà, comunemente definite “automobili”. Ed è proprio a questa fetta di popolazione che ci rivolgiamo con questo articolo, il quale speriamo vivamente vi piaccia.

-Accessori

BMW Serie 1 (F20-F21)

Diffusore posteriore Maxton Design

Il pacchetto “M-sport” disponibile per la generazione “F20” ed il restyling “F21” della BMW Serie 1 dona un piacevole tocco di aggressività al retrotreno, dalla linea già molto personale. Se però non basta, ci pensa Maxton Design ad elevare ulteriormente il livello, con uno spettacolare diffusore posteriore prodotto con tecnologia ABS, la stessa utilizzata dalle Case per produrre i paraurti di serie.

Sono disponibili 3 varianti: lo standard, color grigio scuro e ruvido al tatto, costa 149,00 euro, la versione nero lucido costa 9 euro in più, mentre per averlo verniciato in simil-fibra di carbonio occorrono 179,00 euro. Il montaggio non è molto complesso, poichè non occorre forare il paraurti posteriore.

Assieme a questo diffusore, Maxton Design propone una coppia di splitter posteriori, sempre in ABS, al prezzo di 69,00 euro nella versione standard, 78,00 nero lucido e 94,00 per quella dalla texture simil-fibra di carbonio. Non saltano subito all’occhio, ma donano all’aspetto complessivo della vettura quel “qualcosa in più” che la rende unica.


Questo è il risultato. Bella eh?

Ford Fiesta ST MK7 (2013-2015)

Cerchioni Mountune Fifteen 52 Deltona

Il tuner britannico Mountune, specializzato nei prodotti di punta dell’Ovale Blu, non nasconde di essersi ispirato ad una delle più celebri icone dell’automobilismo italiano: la Lancia Delta Integrale. Il nome “deltona” di questi cerchi, infatti, richiama apertamente l’auto da rally che ha fatto sognare tutta Italia negli anni ’80 e ’90. Non si tratta di un banale plagio, bensì un’omaggio ad una vettura importante per il passato dell’automobilismo, proposto come optional su una vettura molto importante per il presente: la Ford Fiesta ST MK7.

I cerchioni Fifteen 52 Deltona sono da 17 pollici, la stessa misura di quelli montati di serie, mentre differiscono in larghezza (7.5 pollici anzichè 8), e in offset, che in questi cerchi è di 42. Il costo per quattro cerchioni è 750 sterline, ossia 884,15 euro. Non sono economici, certo, ma assicurano un invidiabile effetto wow.

Abarth 595 (2016-…)

Parafanghi Cadamuro Design

Pochi dettagli fanno apparire un’automobile “sportiva” quanto una bella presa d’aria. I ragazzi di Cadamuro lo sanno bene, e per questo motivo tra i vari kit estetici che propongono per la piccola bomba di casa Abarth, la 595, figura proprio un parafango personalizzato che aggiunge una bella presa d’aria sulla fiancata, in posizione leggermente più arretrata rispetto alla ruota anteriore.

Il prezzo per una coppia di parafanghi è di 320 euro + IVA (lascia stare la calcolatrice, fa 384) per la versione “standard”, mentre per posizionare due parafanghi Cadamuro Design sulla tua Abarth 595 con prese d’aria in fibra di carbonio ti serviranno 480 euro. I parafanghi sono venduti non verniciati: ottima scusa per dare una bella wrappata alla carrozzeria 😉

-Kit completi

Suzuki Jimny (2019-…)

Bodykit Liberty Walk

La Suzuki Jimny è a tutti gli effetti una Mercedes Classe G in miniatura: modaiola in centro città, ma sa rimboccarsi le maniche quando il sentiero si fa accidentato. Per questo motivo, il celebre tuner giapponese Liberty Walk, specializzato in auto esotiche, ha lanciato una grande provocazione, proponendo un kit che trasforma la Suzuki Jimny in una Classe G in scala 1:2.

Il kit più economico, chiamato “light version”, costa 4.080 euro ed include un nuovo paraurti anteriore, direttamente ispirato a quello della Classe G, una nuova mascherina anteriore, con tanto di logo “Liberty Walk” al centro e 4 profili per allargare le carreggiate, che donano alla vettura un look tremendamente esotico.

Con 600 euro in più, si può acquistare uno spoiler posteriore, praticamente identico a quello che Liberty Walk monta sulla “sua” Mercedes Classe G. Un piccolo dettaglio, che però fa la differenza quando si osserva la vettura da lontano: il posteriore appare meno squadrato e più dinamico.

Per chi non si accontenta, è disponibile anche il kit Premium da 6.000 euro, che include anche un bello spoiler anteriore, di grande impatto visivo. Incluso nel kit vi è anche un cofano con una vistosa presa d’aria al centro, che richiama la più sportiva delle Mercedes Classe G, la 65 AMG. Con circa 1.800 euro in più si diventa fieri proprietari di un cofano anteriore in FRP-fibra di carbonio, la ciliegina sulla torta che trasforma l’amichevole Jimny in una minacciosa fuoristrada che non ha paura a stare faccia a faccia con una Classe G.

Volkswagen Golf 7 Facelift (2017-2020)

Kit estetico Oettinger

La Golf GTI è una delle compatte sportive più popolari di tutti i tempi, e la sua settima generazione è una summa di tutte le competenze apprese nel corso di oltre 40 anni di carriera. Il motore è rinomato, la dinamica di guida sofisticata, ma il look è spesso giudicato poco personale ed abbastanza scialbo. Se siete della stessa opinione, guardatevi questo bodykit dello storico tuner tedesco Oettinger.

La prima componente di questo kit a saltare all’occhio è certamente lo spoiler anteriore, realizzato in materiale plastico di alta qualità ed incollabile sotto al paraurti anteriore senza aver bisogno di effettuare fori. Ad esso è abbinabile uno splitter anteriore, un “tocco in più” che dona aggressività senza risultare posticcio, ma integrandosi perfettamente nelle linee della vettura. Costo: 390 euro lo spoiler e 165 lo splitter.

Allo spoiler anteriore sono abbinabili delle belle minigonne laterali, caratterizzate da un’evidente nervatura che dona un look dinamico all’insieme. A completamento del bodykit, è disponibile anche un accattivante diffusore posteriore con quattro fori per gli scarichi. Per acquistare le minigonne, occorre sborsare 490 euro, mentre per il diffusore posteriore ne servono altrettanti.

Ovviamente, è possibile montare anche un alettone posteriore, bello da vedere sia di profilo che da dietro. Per arricchire questo componente, sono acquistabili anche due listelli color nero lucido, che danno un pizzico di “racing” alle linee di una Golf che non rischierà certo di passare inosservata. Prezzo? 390 € l’alettone, 195 la coppia di listelli.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il sogno

Toyota Supra di AC Schnitzer

La quinta generazione della Toyota Supra è stata aspramente criticata per via della sua stretta parentela con la BMW Z4. Gli interni presentano molte componenti prodotte dalla Casa di Monaco, e lo stesso vale sotto il cofano; ciò ha fatto storcere il naso ad un gran numero di appassionati, anche se va tenuto conto il fatto che senza la collaborazione con BMW, non sarebbe mai esistita una quinta Supra, o addirittura sarebbe potuta diventare un crossover ibrido come la Puma e la Mustang.

Per tutta risposta, Toyota ha autorizzato il tuner AC Schnitzer a modificare la propria sportiva. AC Schnitzer, proprio lo storico tuner tedesco specializzato in BMW. Il risultato è notevole, con modifiche sia sotto il cofano che estetiche, volte a perfezionare quella che, una volta messe a tacere le inutili lamentele, diventerà un’icona dell’automobilismo moderno.

Una Supra di serie produce 340 CV e 500 Nm di coppia massima, mentre questa provocazione a quattro ruote, grazie ad una rimappatura della centralina, porta la soglia del banco di prova a 400 CV e 600 Nm di coppia. Non è il massimo che si possa estrarre da questo 6 cilindri, ma AC Schnitzer dichiara che si tratti del miglior compromesso possibile tra prestazioni e durata del motore, stabilito in seguito a 9 mesi e 10.000 chilometri di test su strada. Per mantenere il motore in salute più a lungo possibile, sono stati aggiunti software di controllo per partenze a freddo e prevenzioni contro il surriscaldamento.

Per potersi godere appieno i cavalli extra, Ac Schnitzer propone un set di sospensioni regolabili, messo a punto durante numerosi giri al Nurburgring. Il tuner dichiara che questo kit sia in grado di aumentare il piacere di guida della vettura, soprattutto in curva, senza però trasformarla in una belva indomabile. L’assetto standard è un compromesso ideale tra la strada e la pista, ma l’acquirente è libero di personalizzare diversi parametri della sospensione, come il rebound, la compressione e l’altezza da terra, per adattare questa versatile coupè al proprio stile di guida ed alle proprie necessità. Per risparmiare parecchi soldi, è possibile acquistare solamente le 4 molle, che rendono l’assetto più basso ed aumentano la maneggevolezza, senza permettere però regolazioni.

Viene poi proposto un kit di scarico più efficiente in acciaio inossidabile, per curare la fase di “espirazione” del respiro del motore. Oltre ad un aumento delle prestazioni, garantisce un sound più ruggente ed incisivo, che già a bassi regimi sa far tremare gli organi interni.

Se, meccanicamente parlando, la parola d’ordine di questo kit è “moderazione”, non vale lo stesso per la parte estetica. Il tuner tedesco, difatti, propone per la Supra un vistosissimo alettone posteriore in fibra di carbonio, progettato per aumentare il carico aerodinamico sul posteriore, al fine di affrontare le curve con maggiore incisività. E soprattutto, aggiunge un tocco di aggressività al design della Supra, il che non guasta mai.

Il frontale può invece essere arricchito da uno spoiler anteriore nero opaco, ricavato dal pieno in un particolare polimero, chiamato ASA, che garantisce solidità e leggerezza allo stesso tempo. I vantaggi sono sia estetici, che prestazionali, il montaggio è semplice, non richiede fori e nemmeno la verniciatura.

Sono disponibili quattro diversi set di cerchioni da 20 pollici, due a cinque razze, chiamati AC1, e due a 10, chiamati AC3. Il montaggio necessita di un adattatore. Per vederli, scorri verso destra nello slideshow qui sotto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Eccovi una carrellata di immagini di questa splendida Supra. Scorrete lo slideshow per vedere tutti gli scatti rilasciati da AC Schnitzer. Yuk4woo.com declina ogni responsabilità riguardo danni al vostro dispositivo causati da un’eccessiva salivazione.

P.S: nelle ultime foto c’è una piccola sorpresa…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cerchioni “Deltona Fifteen52”, di Mountune per Ford Fiesta St-Line/ST MK7

7.5×17″

£187.50 Ex. VAT | £225.00 inc VAT

 

  • 7.5×17″
  • PCD 4×108
  • Offset ET42
  • Available in Speed Silver

 

 

 

 

 

 

 

Suzuki Jimny

Mini Cooper S

BMW M2 HAMANN

There is no doubt, the BMW M2 has a striking face. But only the small but excellent HAMANN aerodynamics upgrade makes it unique. A front spoiler that expands across the whole vehicle width and perfectly concludes the radiator front at the bottom. The “cherry on the cake” is the optional, centred carbon-fibre insert underneath the grille.

However, HAMANN does not leave it at that, but additionally offers high-grade attachment parts for the complete M2: from a high-quality sill kit – also with extra wingtips in front of the rear wheel arches – to the rear spoiler and diffuser à la HAMANN design in vehicle colour. Small winglets on the left and right set distinctive racing accents and are the perfect completion of the optional stainless-steel sports exhaust system from HAMANN, which is decorated with four pipes equipped with carbon-fibre or classical, silver or black anodised tail pieces.

With an additional control unit to optimise the ignition map HAMANN increases the power of the 3.0-litre six-cylinder from 370 hp to 420 hp (272 kW to 309 kW). The torque is increased from 465 Nm to 530 Nm. Together with the six-gear manual transmission or the optional seven-gear dual-clutch transmission the M2 sprints from 0 to 100 km/h in 4.2 seconds. And there is another cherry on the cake: HAMANN not only delivers tested quality, but also offers insurance cover for this power advancement, if desired

 

UTOPIA: Aston Martin Vengeance by Project Kahn