Approdano le Formula 1 in Real Racing 3. Le nostre impressioni.

Fino a qualche settimana fa, Real Racing 3 arrancava. Sempre meno persone ci giocavano, sia per via della grafica oramai invecchiata che per l’approdo di nuovi giochi di corse mobile più avvincenti. Da Dicembre 2019, però, è tornato nuovamente sotto i riflettori, con l’aggiunta delle Formula 1 del mondiale 2019. Ecco come funziona, e cosa ne pensiamo.

Come funziona?

Per correre con le Formula 1 2019 in Real Racing 3, vai su “sport motoristici“, e seleziona “Auto da corsa Formula 1“.

L'”evento speciale” consiste in una serie di missioni da affrontare con una monoposto a scelta, disponibile gratuitamente per la durata dell’evento. 5 differenti gare lo compongono, e vengono rese pubbliche con intervalli di una o due settimane. Per completare ogni gara, bisogna affrontare 5 diverse macro-sfide, divise poi in missioni di entità minore. Portando a termine l’evento, si vince la Formula 1 scelta in partenza, un regalino niente male.

La “gara quotidiana” invece è una prova a tempo, che ogni giorno si trasferisce su un nuovo circuito. Per gareggiare con una vettura ufficiale, dovrete spendere 2.000.000 della valuta riservata alla Formula 1, mentre è gratuito utilizzare la (buona) vettura della F1 Academy di Real Racing 3.

Ma è bello?

Certamente, correre con una Formula 1 su Real Racing 3 regala molte meno sensazioni rispetto ad un vero videogioco di corse per console, come Formula 1 2019 di Codemasters. Gli errori di traiettoria si pagano molto poco, dosare il freno è impossibile e sterzare inclinando il device è abbastanza scomodo.Se invece ti trovi bene con il gameplay di Real Racing 3, si tratta di un’aggiunta interessante, soprattutto perchè permette di guidare vetture diverse dal solito, e di affrontare nuovi generi di sfide.

Ma ci sono proprio tutte?

Sì, sono stati acquistati i diritti di tutti e 10 i team del campionato Formula 1 2019. Negli eventi speciali, quindi, potrete scegliere tra la Ferrari SF90 di Sebastian Vettel e Charles Leclerc, la Mercedes-AMG F1 W10 EQ Power+ di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, la Red Bull Racing RB15, di Max Verstappen e Alexander Albon, la Renault R.S. 19 di Nico Hulkenberg e Daniel Ricciardo, la Toro Rosso STR14 di Daniil Kvyat e Pierre Gasly, la Haas VF-19 di Romain Grosjean e Kevin Magnussen, la Alfa Romeo Racing C38 di Kimi Raikkonen ed Antonio Giovinazzi, la McLaren MCL34 di Carlos Sainz e Lando Norris, la Racing Point RP19 di Lance Stroll e Sergio Perez e l’invincibile Williams FW42 di George Russel e Robert Kubica. I valori attribuiti alle vetture sono “singolari”: secondo le statistiche del gioco, la Haas sarebbe più veloce della Ferrari in rettilineo…

Che circuiti ci sono?

Al momento, sono disponibili 5 iconici circuiti: l’Autodromo Nazionale di Monza, Yas Marina, Suzuka, Austin e Silverstone, riprodotti in maniera fedele.

E quando finisce tutto, cosa ottengo?

Una volta terminata la carriera di pilota di Formula 1 2019, si ottiene l’esclusiva Safety Car, la Mercedes AMG GT-R, da utilizzare nella normale carriera. E va forte, molto forte.

Prima volta su Yuk4woo? Ecco altri articoli per te!