Nuova sfida mensile in Forza Horizon 4, a Broadway con la Aston Martin DBS Superleggera. Ecco in cosa consiste l’evento, ed alcuni consigli per affrontarlo al meglio.

Ogni mese, il team di Forza Horizon 4 mette a disposizione di tutti gli utenti una sfida globale su un circuito, in cui a parità di auto si sfideranno i tempi ottenuti da tutti gli altri giocatori. Questo mese, Agosto 2019, la sfida si sposta a Broadway, la cittadina in cui è situata la prima casa che ogni giocatore ottiene, “The Gables”.

L’auto del mese è la spettacolare Aston Martin DBS Superleggera, semplicemente la vettura di “grande serie” di Aston Martin più performante di sempre. Nel gioco, appartiene alla classe S1, con un punteggio di 853, e già da questo possiamo capire quanto sia bestiale.

La sfida

La sfida mensile di Forza Horizon 4 del mese di Agosto 2019 si trova, come sempre, all’interno della pagina di bentornato, anche detta “Playlist Festival”, nell’estremità in alto a destra. Per correre nella sfida, basterà cliccarci sopra.

I settaggi consigliabili per affrontare la sfida sono: controllo trazione e controllo stabilità disattivati, ABS attivato, cambio manuale (i pro usano il manuale con frizione). Per godersi appieno la sfida, e la spettacolare guidabilità della DBS Superleggera, è consigliabile l’utilizzo di un volante con force-feedback abbinato alla visuale pilota (scopri con questo articolo perchè è meglio usare un volante in Forza Horizon 4). Se usate il controller, invece, è consigliabile la visuale “a seguire, vicina”.

Il circuito è molto corto, e generalmente abbastanza scorrevole. Le curve secche sono solamente tre, ma si può comunque effettuare un giro veloce senza mai scendere dalla terza marcia. La DBS Superleggera tende molto a sovrasterzare in uscita di curva, quindi sempre meglio riaccelerare in modo graduale, evitando di mettere la seconda marcia se possibile per evitare fastidiosi burnout.

Qualche consiglio in più

La prima curva si può affrontare velocemente, nonostante sia una curva a gomito. Consigliabile frenare prima di sterzare, per poi andare a prendere il punto di corda accelerando delicatamente in terza marcia.

Il misto successivo si può affrontare senza toccare i freni, ed è la soluzione migliore. Più lasciate scorrere la DBS Superleggera, più andate veloci, quindi non fatevi prendere troppo dall’agitazione andando a perdere tempo con i freni.

La curva più difficile è la seconda curva a gomito, poichè in uscita vi è un marciapiede, abbastanza alto, che destabilizza la vettura senza alcuna pietà, e anche perchè se si ritarda anche solo leggermente la frenata, ci si ritrova ad inchiodare ed a scalare in seconda per non scendere troppo di giri, perdendo anche mezzo secondo.

L’ultima curva è secca, ma si può affrontare comunque velocemente. Occhio all’aiuola in mezzo alla curva, che se calpestata con una ruota potrebbe compromettere un giro altrimenti brillante.

 

 

Contattaci all'indirizzo yuk4woo@gmail.com per saperne di più!