Quali sono le 5 migliori auto da guidare in Forza Motorsport 7?

In Forza Motorsport 7 bisogna scegliere tra più di 700 differenti vetture prima di scendere in pista, e si capisce perfettamente cosa si intenda con “imbarazzo della scelta” quando si entra nel noleggio auto o nell’autosalone. Tra tutte queste, ne abbiamo selezionate 5 per voi, di tipologie diverse, ma tutte in grado di darvi un feedback entusiastico e di coinvolgervi appieno. Consigliamo di guidarle al Mugello, possibilmente con un volante con force-feedback.

Lotus Elise 111S

Brandom Lim

La Lotus Elise è la vettura da pista per eccellenza. Fatevi un giro ad un track-day e ne troverete in quantità industriale. Il motivo di questa diffusione capillare è molto semplice: si guida che è un piacere. La 111s, in particolare, è favolosa. Il motore sviluppa solamente 160 cavalli di potenza, ma uno in più sarebbe troppo, uno di meno sarebbe troppo poco. La particolarità che colpisce maggiormente di questa piccola grande auto è infatti l’equilibrio, inteso come perfetto bilanciamento tra prestazioni, agilità e grip. Puoi lanciarti in curva a velocità sostenute e ricominciare ad accelerare appena dopo il punto di corda senza paura di uscir di strada e rovinare la gara, e può divincolarsi in un garbuglio di curve strette più velocemente di qualunque altra auto. Quest’auto è un capolavoro assoluto, creato non da semplici ingegneri, ma da veri e propri artisti dell’automobilismo, e farci anche solo qualche giro al Mugello con Forza Motorsport 7 non sarà certo come guidarne una vera, ma sarà molto, molto divertente.

Lancia Corse Beta Montecarlo

Spurzem

Non fatevi ingannare dall’aspetto mostruoso: la Beta Montecarlo Gruppo 5 si guida in modo estremamente piacevole, almeno in Forza Motorsport 7. Una volta saliti a bordo, non potrete più smettere di provarla su altre piste, per vedere fin dove possa spingersi. Laguna Seca, Brands Hatch, SPA, Watkings Glen, il Nurburgring, il Mugello, sono tutti circuiti in cui la Beta da il meglio di sè, lanciandosi in curva come un meteorite e uscendone catapultati verso l’iperspazio, per poi continuare ad accelerare fino alla prossima curva. I freni sono incredibili, il motore pure, ma è lo sterzo che affascina maggiormente: è semplicemente perfetto. La Beta è una di quelle vetture che fa venir voglia di urlare un poderoso “make Lancia great again!”, perchè pare assurdo che la Casa che produceva capolavori assoluti come questo si sia poi ridotta a vendere una sola auto, la Ypsilon, che non è esattamente una vettura per appassionati… Non ci resta che sperare.

Jaguar XKR-S GT

Jaguar MENA

Nel nostro staff non c’è nessun inglese, ma nonostante questo nella nostra classifica compare ugualmente una JAAAAAG, e che Jag, una macchina da traversi incredibile, una muscle car che alle 5 beve il the e alle 6 brucia gli pneumatici sull’Arrabbiata del Mugello. Guidarla su Forza Motorsport 7 è un’esperienza veramente emozionante, perchè ci si sentirà divinità della derapata e del controllo senza aver bisogno di un particolare pedigree o di tre settimane di isolamento totale pane e Xbox per imparare a non girarsi su se stessi alla prima curva. La XKR-S GT è però un’auto tutt’altro che facile, è tutta rock and roll, pronta a gettarsi in curva furiosamente e a lanciarsi nella ghiaia altrettanto furiosamente. Una bestia godibile sia tramite volante che tramite controller, che rende più facile derapare essendo semplificato estremamente lo sterzo.

BAC Mono

Axion23

La BAC Mono è una monoposto, ma non costa triliardi di euro e non è sponsorizzata da birra e sigarette. Non ha nemmeno delle ruote realmente scoperte, perchè non è una Formula 1, come il termine “monoposto” può facilmente suggerire, bensì una barchetta da corsa grandiosa, in grado di aggrapparsi all’asfalto, al punto da far pensare che sia più facile che sia l’asfalto il primo a cedere in questo braccio di ferro con l’attrito. Il motore è un Cosworth da 289 CV di potenza, che possono sembrare pochi, ma su una vettura così leggera e così ben studiata da essere perfetti. Nonostante la sua indole prettamente pistaiola, può anche essere guidata su strada, anche se non è ben chiaro come possa superare un dosso o un avvallamento… In ogni caso, val la pena provarla su Forza Motorsport 7 su una pista tortuosa, per potersi anche solo godere le sospensioni che si comprimono di fronte al posto di guida. Ma anche tutta la sua aderenza, la sua agilità spaventosa e la sua capacità di divertire sono un’ottimo biglietto da visita.

McLaren P1 GTR

Mclaren Media

Facile dire che l’auto migliore sia una delle più costose mai esistenti, ma sarebbe preoccupante se fosse vero l’opposto. Per questo motivo, la McLaren P1 GTR, un investimento con quattro ruote ed un motore più che un’auto vera e propria, risulta essere davvero molto piacevole da guidare. Il motore non è un semplice motore, ma uno strumento che produce velocità, e il telaio è una calamita che non si stacca mai dalla corda. Ci vuole un po’ di pratica per guidarla, ma una volta capito di non poter dare gas immediatamente dopo l’uscita di curva, e che i punti di staccata sono lì per un motivo, si potrà godere appieno delle incredibili potenzialità che si nascondono dietro questo concentrato di innovazione e tecnologia fini a se stesse. Da provare anche con il volante su Forza Motorsport 7, anche solo per capire cosa si stanno perdendo tutti quelli che l’hanno comprata per non usarla mai come dovrebbero.

Avrete notato che le immagini non sono screenshot di gioco. Ringraziamo il consueto ultra-aggiornamento che la Xbox richiede ogni poco tempo…


Contattaci all'indirizzo yuk4woo@gmail.com per saperne di più!

Autore dell'articolo: Yuk4woo

Salve a tutti sono Yuk4woo e questo è il mio blog a quattro ruote.

Fai sapere la tua opinione!