Nissan presenta il Navara più estremo di sempre. Diamo il benvenuto all’Off Roader AT32

In collaborazione con Artic Trucks, azienda leader nel settore della preparazione di veicoli off-road estremi, Nissan presenta il nuovissimo Navara Off-Roader AT32 in concomitanza con la giornata mondiale degli oceani 2018, alla quale ha contribuito fornendo un AT32 ad una squadra di volontari che si è dedicata a ripulire le spiagge più remote d’Europa dalle tonnellate di rifiuti che vi si sono accumulati.

Nel nome AT32, AT sta per Artic Trucks, la sopracitata azienda islandese che prepara i fuoristrada più estremi e versatili al mondo, e il 32 sta per il diametro in pollici degli pneumatici, a enfatizzarne la grandezza. Si distingue da un normale Navara innanzitutto per l’assetto rialzato di 20 centimetri in più (243 cm) , e i più esperti noteranno anche un angolo di attacco maggiore di 5° (35°) ed un angolo di dosso di 24°. Il sottoscocca è stato rinforzato per non permettere a nessun terreno ostile di scalfirne la meccanica, e i passaruota sono stati allargati al fine di proteggere la carrozzeria da graffi facilmente procurabili in off-road e per non avere conflitti con l’assetto rialzato.

In off-road, comunque, la parte più critica è rappresentata dalle ruote, che sono l’unica parte dell’auto che è a contatto con il terreno dissestato. A questo aspetto si è dedicata Artic Trucks, che ha scelto di montare robusti cerchioni da 17 pollici e pneumatici di enorme diametro affinché possano essere sgonfiati per affrontare terreni in cui è richiesta maggiore trazione (sabbia e neve), senza però diventare poi scomodi su asfalto. Il comportamento su terreni particolari sarà assistito da dotazioni tecnologiche dai nomi altisonanti: Hill Start Assist, Hill Descent Control, Intelligent Around View Motor e frenata automatica di emergenza (ok, questo non suona così altisonante…).

Come tutte le automobili del mondo, anche l’AT32 presenta una lista degli optional, che spazia da snorkel a differenziale autobloccante, per permetterne un utilizzo ancora più estremo di quello concesso dall’auto di serie. Soffermandosi sullo snorkel, si tratta di un accessorio che permetterà all’AT32 una capacità di guado di 800 mm, e protegge il motore dalle infiltrazioni di sabbia e acqua, che non sono esattamente una cosa simpatica… I differenziali autobloccanti, uno all’anteriore ed uno al posteriore, contribuiscono ad assicurare la trazione adatta al tipo di fondo che si sta percorrendo. Che sia sabbia, neve, fango o asfalto, all’AT32 importerà ben poco: se lo lascerà alle spalle. Essendo un veicolo LCV di Nissan, gode di una garanzia di ben 5 anni o 160.000 chilometri, anche a dimostrazione di quanto in Nissan si creda nella qualità di questo nuovo Navara, e anche Artic Trucks garantisce una garanzia di 5 anni per i componenti da off-road. Se siete interessati ad acquistarne uno, dovete mettervi il cuore in pace, o rivolgervi ad un importatore; non sarà infatti disponibile nel mercato italiano, dove in effetti viene a mancare la necessità di un veicolo del genere.

Secondo Ken Ramirez, vice-president Sales&Marketing di Nissan Europe:

“Nissan Navara OFF-ROADER AT32 è il Navara più performante di sempre. Con il suo mix di dotazioni off-road e modifiche esterne si rivolge sia ai professionisti che ai privati in cerca di un pick-up per il tempo libero”.

 

Yuk4woo appeal

Nissan Navara AT32- 9

Contattaci all'indirizzo yuk4woo@gmail.com per saperne di più!

Autore dell'articolo: Yuk4woo

Salve a tutti sono Yuk4woo e questo è il mio blog a quattro ruote.

Fai sapere la tua opinione!