Il V8 3,9 litri di Ferrari nominato “International Engine of the Year”

Il V8 montato sulle Ferrari 488 GTB e 488 Spider è stato nominato “Engine of the Year” a Stoccarda, aggiudicandosi quindi tre volte lo stesso titolo, a dimostrazione di quanto quando si parla di qualità e prestazioni, checché se ne dica, Maranello resta Maranello.

Il propulsore della 488 GTB, denominato F145 CB, è capace di 670 cavalli e 760 Nm di coppia, e raggiunge i 100 km/h in soli 3 secondi. Lo stesso motore è stato modificato e migliorato per essere montato sulla Ferrari 488 Pista, ultimo gioiellino di Maranello, raggiungendo quota 720 CV, che permettono al nuovo bolide di raggiungere i 100 chilometri orari in 2.85 secondi. Dean Slavnich, co-presidente dell’Internetional Engine of the Year Award, si riferisce in tale modo a questo motore:

“Nessun turbo-lag, bellissima erogazione, emozione autentica, rombo furioso e tanta potenza: questo V8 Ferrari è un’opera d’arte”

Il V8 della 488 Pista ha così ottenuto il titolo di miglior “performance engine” e anche di “Best of the Best”, il più prestigioso tra i titoli assegnati in questi awards, dopo essere stato sottoposto al giudizio di ben 68 giudici internazionali.

 

Ma Ferrari non si è limitata a questi prestigiosi premi, fregiandosi infatti inoltre del titolo di “Best New Engine” grazie al V12 da 800 cavalli di potenza della 812 Superfast, evoluzione del pluripremiato propulsore della F12 Berlinetta. Ferrari riesce quindi a raggiungere la cifra record di 6 riconoscimenti internazionali ottenuti in un solo anno, che aggiunti a quelli già ottenuti hanno portato a 27 il numero di riconoscimenti ufficiali della Casa modenese.

 

 

Immagini da: Di emperornie – Visita il profilo dell’autore, CC BY-SA 2.0.
Immagine di copertina di Brian Snelson da Hockley, England
Contattaci all'indirizzo yuk4woo@gmail.com per saperne di più!

Autore dell'articolo: Yuk4woo

Salve a tutti sono Yuk4woo e questo è il mio blog a quattro ruote.

Fai sapere la tua opinione!