Nuova Toyota GT86 MY19 Racing Edition presentata in anteprima al Japanese car meeting.

Al “Japanese Car Meeting” che si è tenuto sabato 2 e domenica 3 giugno a Modena, Toyota ha presentato in anteprima la nuova GT86 Racing Edition MY19, dipinta del colore il cui nome è stato votato tramite sondaggio sui social da più di 6.000 persone.

La GT86 Racing Edition si distingue dalle altre normali GT86 per i sedili riscaldabili in pelle ed Alcantara® nera, che ne delineano un aspetto ancora più sportivo ed esuberante, assieme alle calotte degli specchietti ed allo spoiler tinti di nero. Altri elementi più tecnici fanno sì che questa non sia una semplice GT86, come i freni Brembo® dalle pinze di colore rosso (spettacolari) e le sospensioni anteriori e posteriori Sachs®.

Le prestazioni dell’auto rimangono tuttavia inalterate, con il 2.0 boxer che sviluppa sempre 200 cavalli, che possono sembrare pochi, certo, ma permettono alla GT86 ed alla sua gemella Subaru BRZ di raggiungere una clientela armata di molta passione, ma non di portafogli gonfio. Raggiunge i 100 chilometri orari in 7,6 secondi, e volendo vi può scarrozzare fino a 228 chilometri orari.

La Racing Edition si può quindi definire una sorta di restyling della GT86 del 2012, senza snaturarla, perchè squadra che vince non si cambia. E un’auto che viene nominata auto dell’anno da nientemeno che Jeremy Clarkson non può che essere vincente.

Ora ci rivolgiamo a voi, lettori, con un quesito che ci poniamo da oramai 6 anni, senza risposta certa: la GT86 è una BRZ rimarchiata, o la BRZ è una GT86 rimarchiata?

Contattaci all'indirizzo yuk4woo@gmail.com per saperne di più!

Autore dell'articolo: Yuk4woo

Salve a tutti sono Yuk4woo e questo è il mio blog a quattro ruote.

Fai sapere la tua opinione!