Migliori auto fuoristrada in Top Drives. Quali sono le migliori auto fuoristrada di Top Drives.

In Top Drives la maggior parte degli eventi si svolge su superfici sterrate o miste. E’ quindi opportuno avere un team forte su questo tipo di terreno, ma quali auto fuoristrada valgono veramente e quali invece sono deboli o non valgono il loro costo?

Migliori fuoristrada

Chevrolet Trailblazer SS

Uno dei più forti veicoli fuoristrada di Top Drives è certamente il potente Chevrolet Trailblazer SS, arma definitiva per le scalate e molto performante anche su tratti rettilinei. L’unica pecca di questo bestione è il fatto che sia un’auto ottenibile tramite la carriera, e quindi tutti lo avranno, e lo utilizzeremo principalmente per annullare quello dell’avversario, mentre averne due significa avere una grande marcia in più su sterrato. Il Trailblazer può però essere indebolito da un errato modo di potenziarlo. Circolano infatti molti Trailblazer con potenziamenti 2.3, max, max ( ovvero telaio e peso potenziati al massimo e motore soli 2 step), riconoscibili perchè la loro tenuta sarà di 69 punti. Questo assetto rende il Trailblazer un’auto più agile sulle strade tortuose, che non sono affatto il suo terreno, mentre perderà sul rettilineo e nelle scalate, che sarebbero pane per i suoi denti, dove verrà battuto da auto potenziate con il metodo che consigliamo. Si tratta di un max, max, 2.3, ovvero motore e peso potenziati al massimo e telaio soli 2 step, e trasformerà il nostro Trailblazer in una belva capace di 154 miglia orarie, un tempo 0-60 di soli 4,5 secondi e una tenuta di strada da 67 punti.

Datsun 240Z rally car

La Datsun 240Z con la trazione posteriore abbinata a gomme offroad è un caso unico in Top Drives. Sull’auto in principio vi erano pareri discordanti, sempre a causa della sola trazione posteriore, ma dopo l’evento di natale nel quale ha dominato incontrastata tutti si sono messi alla sua disperata ricerca. Se anche voi avete venduto la vostra, riottenerla sarà abbastanza difficile, specie nei troppo generici pacchetti ceramici, mentre bisognerà puntare su pacchetti 2 posti premium o auto giapponesi premium. Le superfici su cui domina sono tutte tranne quelle rettilinee, scalate comprese, e il suo punto forte è il test di slalom su neve, nel quale polverizza qualunque auto avversaria. Si tratta di un’ottima alleata su tutti i circuiti tecnici, che spazzerà via fior di pesanti suv. Per potenziarla, si può optare o su un 2.3, max,max o su un max,2.3,max, basta che il telaio sia al massimo dato che è in grado di raggiungere 89 punti tenuta di strada.

Mitsubishi Outlander

Come avrete notato l’apparentemente innocua Mitsubishi Outlander è in realtà una fuoristrada incredibilmente agile, soprattutto nella variante PHEV. Quest’auto si sta man mano facendo una reputazione spazzando via ogni sorta di fuoristrada su circuiti agili sterrati. Potenziare dando maggior importanza a peso e telaio.

Subaru Levorg

Per qualche strana ragione degli pneumatici ogni superficie sono stati montati sulla Subaru Levorg e non sulla Outback, dal carattere decisamente più da fuoristrada. Quello che ne nasce, però, è pura poesia, una fuoristrada con le stesse prestazioni di una berlina, eterna rivale della Mitsubishi Outlander sugli stessi percorsi. Si tratta di un’auto rara da ottenere, ma che vale la pena desiderare.

Cadillac Escalade ESV/EXT

Declassata a classe C è improvvisamente stata apprezzata dalla comunità come auto da pista da motocross e scalate, una specie di Trailblazer SS meno potente, ma che abbinata ad essa crea un cocktail esplosivo che brucia la concorrenza. La sua versione pick-up ha le medesime caratteristiche. Entrambe sono comunque ottimi mezzi per bruciare l’avversario

Nissan Murano GTC

All’apparenza la Nissan Murano GTC sembra uno dei tanti mediocri suv Nissan presenti nel gioco. In realtà è spaventosa, specie sui circuiti motocross ma anche anelli di prova o scalate, possibilmente non contro la Trailblazer SS. La grande tenuta abbinata ad un ottimo tempo 0-60 la rendono un osso duro anche su test forza-g e test di slalom.

Hummer H3
Per molto tempo discriminata, la Hummer H3 ha saputo mostrare a tutti il proprio ruolo nella comunità mostrando la propria superiorità su qualunque altro fuoristrada su superfici innevate nella sfida “The Finnish line”, ed ora è osannata da tutti mentre chi l’ha usata per fusioni si sta ancora mangiando le mani. Il suo campo di eccellenza è ridotto a circuiti tecnici su neve e ghiaccio, ma nella sua nicchia non lascia posto a nessuno grazie ai rari pneumatici offroad. Sconsigliata su tutte le altre superfici, sterrato compreso, a causa della mole imponente, delle dimensioni notevoli e della scarsa accelerazione.

Nissan Patrol Nismo
Da quando è stata declassata a classe B, la goffa e pesante Patrol Nismo è diventata inaspettatamente un veicolo da piste da motocross e scalate, grazie alla spaventosa accelerazione e alla comunque buona tenuta. L’unica pecca è il peso, decisamente notevole, che si sente molto nei percorsi agili. Da potenziare soprattutto limitatamente a motore e peso.

Cadillac XT-5
Un’altra SUV declassata a classe B dopo l’aggiornamento di natale, usata da pochi perchè molto rara ma davvero efficace su qualunque superficie. La tenuta è eccellente, il tempo 0-60 è da applauso, il peso non è eccessivo e anche l’accelerazione intermedia è buona, l’unica pecca è la velocità massima, anche se sappiamo che per i rettilinei esiste già la Trailblazer. Da potenziare tenendo d’occhio peso e telaio.

Ford F-150 SVT Raptor
Regina delle piste da motocross, dei test di slalom e di ogni circuito tecnico su neve, ghiaccio, terra e ghiaia grazie ad un’ottima accelerazione, una tenuta spaventosa e soprattutto gli pneumatici off-road, che la rendono una delle poche auto in grado di battere una Datsun. Eccellente anche sulle scalate sotto la pioggia, mentre la velocità massima che non raggiunge le 100 miglia orarie la rendono sconsigliata su rettilinei e scalate asciutte. Da potenziare tenendo conto di telaio e peso.

Porsche Cayenne GTS/Macan GTS
Le due SUV di casa Porsche mostrano inaspettate doti fuoristradistiche nel gioco, tenenedo testa ad ogni altra auto su qualunque circuito di terra o ghiaia con statistiche che impauriscono anche automobili da strada. La velocità massima è elevatissima, l’accelerazione spaventosa e la tenuta eccezionale. Si tratta di auto rarissime, di classe A (Cayenne GTS), o addirittura S, come la Porsche Macan S performance pack, che è praticamente imbattibile.

Suzuki XL-7
La Suzuki XL-7 è senza alcuna ombra di dubbio imbattibile su ogni superficie. Non esiste altra auto in Top Drives con un tempo 0-60 così ridotto, che arriva anche sotto i due secondi, non esiste altra auto altrettanto agile che monta gomme ogni superficie, non esiste un’auto che la supererà mai in rettilinei, circuiti agili, strade tortuose, test di slalom, e qualunque altro ambiente. Ancora più sbilanciata delle SUV Porsche, non può non essere incoronata AUTO DEL GIOCO, poichè batte la maggior parte delle altre auto anche su asfalto. Purtroppo però, non la potete avere, se non la avete già, poiché si tratta del premio finale del vecchio evento che sanciva l’ingresso delle Suzuki in Top Drives.

Ora che abbiamo visto le migliori auto fuoristrada di Top Drives, ecco la lista delle auto fuoristrada da evitare a tutti i costi.

  • Subaru Impreza (ogni), Mitsubishi EVO (ogni), Audi (tutte tranne le Q5 e Q3), Porsche 911 Carrera 4 e ogni altra auto con l’accoppiata trazione integrale-pneumatici performance. Perdono di tantissimi punti sulla neve, e su terra vanno bene solo sulla striscia da un miglio.
  • Subaru Outback, Forester, Legacy, XV, Suzuki Kizashi, Mercedes CLA 220 4 matic, S 350 4 matic, GLA, Honda Ridgeline, e ogni altra auto con l’accoppiata 4WD-gomme standard. A causa delle gomme standard si tratta più di auto da bagnato che di vere e proprie fuoristrada, e quindi non possono competere con auto con pneumatici ogni superficie, soprattutto sulla neve.
  • Mitsubishi Montero black series, ASX, Nissan Terrano (ogni modello di classe B), X-Trail (ogni modello), Hummer H1, Chevrolet Blazer, BMW X3, Honda Pilot 4WD (entrambe le classe C), CR-V (tutte), Citroen C-Crosser, Ford Ranger Wildtrack, Edge, Volvo XC90 V8. Si tratta di fuoristrada che non possono competere contro gli altri, ed infatti sono molto poco usati. Sono solo materiale da fusione.
  • Nissan Juke Nismo, Infiniti QX50, Cadillac Escalade sono ingannevoli, perchè hanno gli pneumatici da ogni superficie, ma trazione anteriore nel caso della Nismo, e posteriore per le altre due. Mentre la QX50 si salva nella sua piccola nicchia, e la Escalade è di classe D e quindi di per sè poco performante, la Nismo è davvero una delusione, perchè va peggio di quasi tutte le fuoristrada. Da evitare.

 

Contattaci all'indirizzo yuk4woo@gmail.com per saperne di più!

Autore dell'articolo: Yuk4woo

Salve a tutti sono Yuk4woo e questo è il mio blog a quattro ruote.

1 commento su “Migliori auto fuoristrada in Top Drives. Quali sono le migliori auto fuoristrada di Top Drives.

    GinoSTI

    (17 Gennaio 2018 - 13:32)

    Con la Subaru alla massima potenza sono invincibile!

Fai sapere la tua opinione!