Forza Horizon 3. Guida e gameplay del nuovo videogioco di guida di Turn 10

Forza Horizon 3 è un videogioco di guida openworld prodotto da Playground Games, Turn 10 e Microsoft Studious.

Trama

Il festival di Horizon, in Australia, è il più grande mai fatto e tu ne sei il capo. Puoi esplorare l’Ausralia nei vari ambienti: l’outback, la foresta pluviale, una grande metropoli e Yarra Valley, entroterra dal clima mediterraneo; organizzare gare e campionati scegliendo la tipologia di auto che vi può accedere; reclutare piloti nella tua formazione; trovare vecchie auto, anche di valore, in fienili abbandonati; essere colpiti da un treno in corsa e molto altro ancora. Si possono costruire 4 festival, uno per ogni zona, i quali sono potenziabili fino al livello 5.

Cosa c’è di nuovo?

02-02-2017_17-36-45.png

Innanzitutto il fatto di essere l’organizzatore del festival e non più uno dei tanti piloti che vi partecipano. Sono stati aggiunti pozzanghere, fiumi, laghi, e persino il mare, salti, bonus istantanei con i punti abilità, ruote della fortuna acquistabili e SI GUIDA DAL LATO SBAGLIATO DELLA STRADA, nonostante molte auto abbiano comunque il volante a sinistra. I percorsi fuoristrada sono stati migliorati rispetto al secondo capitolo, simili all’ espansione Storm Island, e sono disponibili parecchi veicoli da fuoristrada, dalla Ariel Nomad al Ford Ranger della Dakar, personalizzabili con snorkel, argani e ruote di scorta. Rispetto ai precedenti capitoli, le auto possono essere personalizzate anche con bodykit, della LB Works e della Rocketbunny, i primi per auto europee, come la Aventador ( per chi non lo avesse ancora capito, è la mia auto preferita) e la M4, i secondi per auto giapponesi come la Subaru Brz e la Nissan Silvia.

Gare

02-02-2017_17-40-00.png

Come nei capitoli precedenti, tutto si basa sulle competizioni. In Forza Horizon 3 ve ne sono di più tipi:

  • Esibizione: una gara a sé stante completamente personalizzabile, scegliendo il numero di giri se possibile, la tipologia di auto che vi può partecipare, tempo atmosferico e orario.
  • Campionato: una serie di tre o quattro gare anche in regioni differenti della quale si può scegliere la tipologia di auto che vi può partecipare. Un mio consiglio è quello di organizzare campionati con auto veloci, come la Aventador o la 488 GTB, evitando così di sorbirsi 4 lungissime gare a 90 km/h
  • Rivali: sfida a tempo contro i fantasmi di giocatori reali, da giocare connessi ad Internet. Personalmente le trovo abbastanza noiose, poichè preferisco avere un confronto diretto con i rivali, ma c’è chi invece apprezza molto anche questo tipo di gare. Se elaborare l’assetto perfetto di un’auto affinchè diventi la più veloce della sua categoria, questa è la gara per voi.
  • Corsa clandestina: non si possono personalizzare, avvengono di notte, il traffico scorre, i checkpoint sono come quelli di Horizon 2, ma blu, ed anche in queste gare consiglio la Lamborghini Aventador, che viene offerta dopo poche espansioni del festival scontata, perchè mi è capitato di partecipare ad una di queste con la Mitsubishi Lancer Evolution VI GSR, e di ritrovarmi una Mercedes CLK GTR direttamente da LeMans. Paradossalmente appartenevano alla stessa categoria…..
  • Corsa di mezzanotte: testa a testa contro un altro giocatore per vincere la sua auto, che sia una BMW M3, una Buick Regal GNX o altri bolidi. Consiglio vivamente di affrontarle con una difficoltà drivatar bassa, per essere certi di ottenere le auto. Ma tranquilli, se perderete potrete riprovare la prova, e non perderete l’auto. Dopotutto non è Fast and Furious.
  • Duelli: gare testa a testa tra un auto ed un alto veicolo. Si guida l’auto (chi lo avrebbe mai detto??), come una buggy da fuoristrada, un fuoristrada esagerato, una Lamorghini Centenario ed una Chevrolet Camaro ZL1, rispettivamente contro una Jeep agganciata ad un elicottero, un gruppo di barche, un caccia esagerato che prova a farti andare a sbattere emanando fumo blu ed arancione e il mitico treno, con al traino vagoni speciali per essere saltati.
  • Sfida testa a testa: incontri un perfetto sconosciuto, clicchi un pulsante e lo sfidi ad un duello. Per qualche strano motivo, l’avversario spesso si perde nella foresta e si taglia il traguardo al primo posto senza manco averlo superato… Se siete fortunati il drivatar avrà una taglia elevata. Sfidate tranquillamente i drivatar “difficili”, sono facilissimi da battere ugualmente. Occhio a non sfidare una Veneno mentre si è al volante di un catorcio.
  • Gara carovana: Suoni il clacson, naturalmente “la cucaracha”, a quattro drivatar casuali che incontri, e cominceranno a seguirti, anche sulle rotaie o nel mare. Provate a farli fermare tutti su un ponte della ferrovia…..Comunque, appena cominciata la gara, almeno due dei quattro si perdono e scompaiono dalla mappa, per poi riapparire magicamente alla fine della corsa. Sorpresa!! Gli altri due prenderanno scorciatoie, e taglieranno per i campi, ma si schianteranno subito. Vincere queste gare è molto facile…

Guida libera

02-02-2017_17-36-49.png

La cosa più bella di tutti gli Horizon è la guida libera, durante la quale si può correre a tutto gas esplorando il mondo. Anche in Horizon 3 questa modalità rimane il punto di forza, perchè nonostante la guida libera sia presente in altri giochi, come Need For Speed Most Wanted, non c’è la polizia che pone fine ai viaggi e, soprattutto, non ci sono barriere, si può raggiungere la propria destinazione senza seguire nessuna strada. La guida libera in fuoristrada è stata migliorata grazie alla mappatura di ogni piccolo sentiero, una delle cose che mancavano nel secondo capitolo. Durante la modalità guida libera, consiglio a chi possiede il Kinect di disattivarlo, perchè Anna si attiverà a caso ogni tanto, consigliandovi di partecipare alla Lista dei Desideri, della quale parlerò in seguito, e facendo partire gare carovana a caso. Durante questa modalità, si possono comunque ottenere fans e PE sfasciando le insegne bonus, attivare autovelox, i quali paradossalmente danno punti esperienza, non li rimuovono, zone di velocità, e per la prima volta zone di derapata e segnali di pericolo (= salti spericolati), che sono ottimi modi per espandere il festival.

Lista dei desideri

03-02-2017_14-43-21.png

Come nel precedente capitolo, mentre si viaggia si possono incontrare automobili con le quali affrontare determinate sfide, da ottenere un tot di PE a saltare più di un certa certa distanza. Sono classificate come facili, medie e difficili, e le sfide più ostiche sono quella di ottenere più di 50.000 PE in cinque minuti e di raggiungere una determinata velocità media all’interno di una zona di velocità, che di solito è resa difficile da una o più curve. Anna ogni tanto suggerisce di parteciparvi, e lo suggerisco anche io, perchè permettono di ottenere PE e crediti rapidamente, e di provare auto che non ci si può permettere.

Segnali di pericolo, zone di velocità, zone di derapata e autovelox

03-02-2017_14-43-43.png

Queste quattro zone aiutano ad ottenere molti fan in poco tempo, e si possono fare in qualunque momento, con qualunque auto.

  1. Autovelox: sono posizionati su rettilinei asfaltati o sterrati. Per fare tre stelle è sufficiente una Aventador potenziata con un buon setup del cambio. Non dovete pagare la multa
  2. Zone di velocità: due specie di tutor calcolano la vostra velocità media. In genere tra essi si trovano due o più curve secche, che renderanno un’impresa ottenere un buon risultato. Consiglio una Nissan GT-R, non troppo veloce e controllabile anche in fuoristrada, per tagliare le curve
  3. Zone di derapata: bisogna ottenere più punti derapata possibili senza uscire di strada nè fare retromarcia. Sono abbastanza difficili, consiglio auto giapponesi, come la Brz, o muscle cars americane, dipende da come si è capaci a derapare. Mi sto trovando parecchio bene con la Brz Edizione Horizon.
  4. Segnale di pericolo: salti esagerati che possono anche essere più lunghi di 300 metri. Per farli consiglio una Caterham potenziata, una Aventador o una Maserati vecchia da corsa potenziata al massimo, leggera e potente, ma incontrollabile.

Auto edizioni Horizon

02-02-2017_17-39-38.png

In Horizon 3 sono disponibili auto già potenziate, con livree speciali ed a volte con kit estetici, per la modica cifra di 10 milioni di crediti. E’più facile vincerle con le wheelspin, come nel mio caso. Queste auto, però, non sono solo tutto fumo e niente arrosto, ma guidandole possiamo ottenere bonus di PE, come nel caso della Brz, bonus crediti, derapata e distruzione, e risultano perciò molto utili per proseguire nella carriera.

Radio

In Horizon 3 sono presenti diverse radio:

  1. Horizon Pulse: musica pop
  2. Horizon Bass: musica pop
  3. Horizon Block Party: musica hip-hop
  4. Epigraph: musica  heavy metal
  5. Vagrant: musica pop datata
  6. Timeless: musica classica
  7. New Hospital: musica drums
  8. Future Classic: musica ambient

La scelta della radio è personale. La radio che sconsiglio è New Hospital, perchè è noiosa e ripetitiva, ma de gustibus. La radio che consiglio è Timeless, perchè, mentre le canzoni abilità (canzoni durante le quali i punti abilità sono raddoppiati) durano in genere 3-4 minuti, su Timeless vi è un brano che dura 110 minuti, e parecchi che durano più di 10 minuti, sempre che non vi addormentiate sotto l’effetto di Beethoven.

Contattaci all'indirizzo yuk4woo@gmail.com per saperne di più!

Autore dell'articolo: Yuk4woo

Salve a tutti sono Yuk4woo e questo è il mio blog a quattro ruote.

Fai sapere la tua opinione!